La scuola danese super ecologica

in Che scuole! di
Un’opera architettonica green, per ospitare un luogo, la scuola, dove si dovrebbe già insegnare a convivere nel mondo con sostenibilità

Ormai si vedono un po’ dappertutto. Progetti per nascondere pannelli solari sui tetti, nelle strade o addirittura farli passare da serrande. Ma una scuola danese ha scelto un altro approccio, ha usato dei pannelli personalizzati come decorazione architettonica. Quasi tutta la facciata della Copenhagen International School è costituita da pannelli blu, quasi 12mila, che riescono a generare metà del fabbisogno energetico della scuola.

Il progetto è stato disegnato dallo studio di architettura C.F. Møller, e la scuola è diventata così uno degli edifici dotato di impianti fotovoltaici più grandi di tutta la Danimarca. Pensate che i pannelli coprono più di 6000 metri quadri. I pannelli personalizzati sono stati creati invece dalla svizzera École Polytechnique Fédérale de Lausanne e incorporano minuscole particelle di vetro colorato che conferiscono il particolare colore mantenendo la stessa efficienza di un pannello normale

Rubriche

Fra cattedra e finestra

di Sabina Minuto

Ora di Alternativa

di Valerio Camporesi

Maschile singolare

di Ivan Sciapeconi

Tracce di scuola intenzionale

di Sonia Coluccelli

Sentieri tra i banchi

di Fabio Leocata

Virgolette

di Paola Zannoner

Luoghi Interculturali

di Mariangela Giusti

La Facile Felicità

di Renato Palma

Torna su