Cosa prova un albero? L’esperimento sensoriale TreeSense

in Scienza e Tecnologia di
Un progetto intrigante proveniente dal Mit Media Lab di Boston. Un sistema di realtà virtuale, chiamato TreeSense, permette di immedesimarsi in un albero.

L’idea è di Yedan Qian e Xin Liu, un gioco, se così si può chiamare, in cui ci si immedesima in un’altra forma di vita: un albero. Il sistema trasmette non solo sensazioni visive, ma anche fisiche. Tramite una serie di elettrodi applicati lungo le braccia è possibile, unitamente alla stimolazione visiva, provare un’immersione unica.

La simulazione vede l’albero di cui prendiamo le veci crescere e fiorire, le proprie braccia si trasformano in rami, che sentiremo crescere grazie alla stimolazione degli elettrodi. Così come potremo sentire il vento che accarezza le foglie o gli uccelli che si posano sui rami.

Questa personale, viscerale esperienza, che ci porta dalla nascita alla morte della nostra creatura ibrida vegetale/umana, crea un’esperienza vivida dell’illusione e permette di sviluppare un’identificazione immediata e personale insieme a una sensazione di voler proteggere l’ambiente.

Un progetto che al di là della maestria tecnica con cui è realizzato, si inserisce in una corrente molto percorsa al momento nella realtà virtuale: l’immersione totale dei sensi e del pensiero in un’esperienza che vada oltre le possibilità umane, allargando così il proprio punto di vista sul mondo.

Fonte:

http://www.media.mit.edu/projects/treesense/overview

Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti alle nostre storie 10 e lode

Lascia un commento

Ultime da

Torna su